Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni
Direzione sanitaria Poliambulatorio Dr. M. Moretti
MENU
Servizi

Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni

Orari

Lun – Ven 9.00 / 20.00 Sab 9.00 / 16.00

Parkinson: diagnosi precoce. Perché è così importante?

05/05/20

La Malattia di Parkinson – spesso definita come Morbo di Parkinson – è il disturbo neurodegenerativo più diffuso dopo l’Alzheimer e si tratta di una patologia che provoca un progressivo deterioramento delle funzioni motorie.

Parkinson: diagnosi precoce. Perché è così importante?

La Malattia di Parkinson – spesso definita come Morbo di Parkinson – è il disturbo neurodegenerativo più diffuso dopo l’Alzheimer e si tratta di una patologia che provoca un progressivo deterioramento delle funzioni motorie.

La Malattia di Parkinson – spesso definita come Morbo di Parkinson – è il disturbo neurodegenerativo più diffuso dopo l’Alzheimer e si tratta di una patologia che provoca un progressivo deterioramento delle funzioni motorie.
Seppur le cause siano molteplici, si pensa che uno dei problemi sia legato alla perdita di cellule cerebrali che producono dopamina: questo determina una riduzione del neurotrasmettitore che gioca un ruolo centrale nella regolazione dei movimenti. La causa non è chiara, ma sicuramente è legata a più fattori sia ambientali che genetici, all’esposizione a sostanze tossiche come pesticidi o diserbanti, al contatto prolungato con metalli pesanti, alla familiarità, all’alimentazione ricca di grassi animali, ect…

L’età media in cui può manifestarsi la malattia è intorno ai 58-60 anni, ma nel 5% circa dei pazienti può fare la sua comparsa tra i 21 e i 40 anni di età: si parla, in questo caso, di Morbo di Parkinson precoce o a esordio giovanile.

Esistono degli esami per diagnosticare il Parkinson, ma la malattia rimane difficile da diagnosticare soprattutto nelle sue fasi iniziali, poiché i sintomi di altri disturbi neurologici possono essere simili a quelli in essa riscontrati.
La diagnosi attuale viene fatta attraverso la presenza di sintomi motori, tra cui bradicinesia – rallentamento del movimento e perdita di movimento spontaneo – rigidità muscolare, tremore a riposo e instabilità posturale (problemi di equilibrio). Una diagnosi precoce del Morbo di Parkinson, è fondamentale affinché i pazienti possano ricevere il trattamento e la consulenza adeguati in merito alle cure.
Ancora, la diagnosi precoce del Parkinson è importante perché i trattamenti come la Carbidopa e la Levodopa sono più efficaci se somministrati fin dall’inizio della malattia.
E infine, anche i trattamenti non farmacologici, come un aumento dell’esercizio fisico, sono più facili da eseguire nelle prime fasi della malattia e possono aiutare a rallentarne la progressione.
Per tutte queste ragioni, in caso di Morbo di Parkinson la parola d’ordine è: “diagnosi precoce”.

Parkinson: sintomi precoci da non sottovalutare.
La chiave della diagnosi precoce del Morbo di Parkinson consiste nell’identificazione di piccoli segnali che si presentano anche molto tempo prima della comparsa della malattia. Si tratta di alcuni sintomi non motori che possono aiutare a identificare precocemente la malattia.

I sintomi precoci del Parkinson includono in particolare:

  • Difficoltà gastrointestinali, come costipazione e rallentamento del movimento del cibo dallo stomaco all’intestino (gastroparesi);
  • Ridotto senso dell’olfatto, noto anche come iposmia;
  • altri sintomi del Parkinson consistono in problemi del sonno, tra cui insonnia, sindrome delle gambe senza riposo e sonnolenza diurna eccessiva;
  • Disfunzione sessuale, come disfunzione erettile negli uomini, scarsa lubrificazione nelle donne o difficoltà a raggiungere l’orgasmo per entrambi i sessi;
  • Ulteriori sintomi precoci Parkinson consistono, infine, in disturbi dell’umore, come depressione o ansia.

In conclusione, è stato riconosciuto che la degenerazione neuronale della malattia di Parkinson inizia decenni prima dell’inizio dei tipici sintomi motori che portano alla sua diagnosi clinica. Si stima che, tra il 60% e l’80% dei neuroni dopaminici prodotti dal nucleo striato siano già stati persi quando compaiono i sintomi.
In caso di malattia di Parkinson, “diagnosi precoce” sono due vocaboli quanto mai essenziali: la diagnosi precoce del Morbo di Parkinson in persone ad alto rischio di sviluppare la malattia, può fare la differenza.
Gli strumenti in nostro possesso per la diagnosi precoce del Parkinson, vanno dall’analisi dei sintomi – che si concentrano su sintomi non motori che hanno un impatto importante sulla qualità della vita – alle tecniche diagnostiche per immagini, fino alle analisi per identificare i biomarcatori del sangue per la malattia di Parkinson.
Ci sono diverse tecniche di imaging diagnostico che possono essere utilizzate per diagnosticare precocemente il Morbo di Parkinson: la modalità più diffusa è la tomografia computerizzata a emissione di fotone singolo – SPECT – una tecnica che utilizza composti marcati con isotopi radioattivi che si legano al trasportatore della dopamina.
Altre tecniche utilizzate possono essere l’ecografia transcranica e la risonanza magnetica.
Tuttavia, poiché questi strumenti non sono specifici per il morbo di Parkinson, è chiaro che la diagnosi precoce del Morbo di Parkinson dovrebbe essere multimodale, cioè dovrebbe utilizzare diversi strumenti contemporaneamente.

Potrebbe interessarti anche

12/05/20

Incontinenza urinaria: cause e rimedi

Quando si parla di incontinenza urinaria si indica una perdita involontaria di urina, oggettivamente dimostrata, che costituisce per la persona che ne è soggetta un problema igienico o sociale.

PRENOTA LA TUA VISITA ONLINE

Fissa un appuntamento con uno dei nostri specialisti.

CONOSCI IL NOSTRO STAFF

Scopri i profili e le specializzazioni della nostra equipe.

CONOSCI IL NOSTRO STAFF

Scopri i profili e le specializzazioni della nostra équipe.

PRENOTA LA TUA VISITA ONLINE

Fissa un appuntamento con uno dei nostri specialisti.

Richiedi informazioni

Contatti

Sinistra

Destro

Privacy

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy policy *
Acconsento l’utilizzo dei dati per l’invio di proposte commerciali relative a servizi/prodotti forniti da terze parti.

COME RAGGIUNGERCI

Via Adua 1, 25015 Desenzano del Garda (BS)