Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni
Direzione sanitaria Poliambulatorio Dr. M. Moretti
MENU
Servizi

Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni

Orari

Lun – Ven 9.00 / 20.00 Sab 9.00 / 16.00

La terapia con onde d’urto in caso di tendinite calcifica della spalla

13/11/19

La tendinite calcifica della spalla è una patologia acuta o cronica dolorosa causata dalla presenza di calcificazioni nei tendini della cuffia dei rotatori.

 

 

La terapia con onde d’urto in caso di tendinite calcifica della spalla

La tendinite calcifica della spalla è una patologia acuta o cronica dolorosa causata dalla presenza di calcificazioni nei tendini della cuffia dei rotatori.

La tendinite calcifica della spalla è una patologia acuta o cronica dolorosa causata dalla presenza di calcificazioni nei tendini della cuffia dei rotatori.

Il principale sintomo clinico è il dolore alla spalla, che si intensifica quando si alza il braccio sopra il suo livello. Il paziente lamenta inoltre spesso debolezza, rigidità, sensazione blocco nei movimenti dell’articolazione.

La causa di questo disturbo è generalmente sconosciuta, anche se è stata ipotizzata un’associazione tra tale patologia e un problema di ipovascolarizzazione intratendinea, che porta alla degenerazione.

La malattia di solito ha quattro fasi di evoluzione:

  • La formazione – generalmente asintomatica– con metaplasia fibrocartilaginea del tendine;
  • La calcificazione- che può essere dolorosa oppure no – con depositi di calcio nella fibrocartilagine;
  • Il riassorbimento – molto dolorosa – con scomparsa dei depositi di calcio causata da un processo di fagocitosi (reazione infiammatoria);

La malattia colpisce in prevalenza la popolazione femminile in età adulta. I lavori domestici, spesso, sono all’origine della tendinite calcifica che, in questi casi, interessa soprattutto la spalla destra. In generale, si parla di metaplasia calcifica nei soggetti di età compresa tra i 40 e i 50 anni e di forma degenerativa della malattia nella fascia tra i 60 e i 70 anni. Nel caso delle persone più anziane può essere bilaterale e colpire entrambe le braccia.

Il trattamento iniziale deve essere conservativo e includere farmaci antinfiammatori non steroidei, riposo e fisioterapia.

Nelle fasi più avanzate, lo strumento di maggiore efficacia è rappresentato dalle onde d’urto, mentre la chirurgia deve essere presa in considerazione per i casi più gravi di tendinite calcifica della spalla.

La reale efficacia del trattamento con le onde d’urto in caso di tendinite calcifica della spalla: le evidenze scientifiche

La terapia con onde d’urto per tendinite calcifica della spalla viene applicata secondo un protocollo prestabilito. In genere la radiografia (RX) della spalla è sufficiente per fare la diagnosi di tendinite calcifica. L’ecografia può essere di ausilio al medico per localizzare con precisione la calcificazione ed eseguire in modo mirato le onde d’urto. La RMN (Risonanza Magnetica) ci può dare indicazioni sullo stato del tendine, ma non rappresenta l’esame di prima scelta. Il medico esegue innanzitutto un’anamnesi accurata che isola l’area dolorosa e inizia a comprendere la storia clinica che sta alla base della condizione: è fondamentale, infatti, che il medico si assicuri che la condizione da trattare sia realmente una tendinite calcifica della spalla e sia quindi curabile con la terapia con onde d’urto. Tale strumento permette di sgretolare la calcificazione se si è ancora in una fase iniziale, quando cioè sono presenti cristalli di calcio, ma ancora non si è organizzata la calcificazione in una struttura ben compatta. Nelle fasi avanzate si ottengono ottimi risultati sui tessuti circostanti permettendo di trattare le aree che in un futuro prossimo saranno colpite da degenerazione.

Gli studi sulla terapia con onde d’urto per la tendinite calcifica della spallaun settore molto approfondito, oggetto di continue ricerche – evidenziano chiaramente che c’è un enorme beneficio per coloro che soffrono di tendinite calcifica: i risultati riguardo all’efficacia a medio termine della terapia con onde d’urto nella gestione della tendinite calcifica cronica della spalla dimostrano la sua reale validità nel ridurre il dolore e nel migliorare la funzionalità della spalla fino a un anno dopo la sua applicazione. Tutti gli studi in materia sono concordi nell’affermare che la terapia con onde d’urto ha effetti collaterali minimi ed è meno costosa della chirurgia.

La maggior parte delle condizioni si risolve entro 3-4 sessioni di 30 minuti circa, anche se ciò può variare, ovviamente, di caso in caso, a seconda della gravità della patologia e in base alla valutazione del medico.

Potrebbe interessarti anche

24/02/20

CoronaVirus: nessun rischio a Desenzano d/G presso i nostri ambulatori

La Direzione del Poliambulatorio Benacus Lab è in contatto continuo con le autorità per monitorare costantemente l’evoluzione epidemiologica del virus COVID-19 o CoronaVirus, attenendosi in maniera scrupolosa alle indicazioni del Ministero della Salute. Non esiste nessun tipo di rischio per i nostri pazienti per cui precisiamo ancora una volta che potete recarvi in sicurezza presso […]

PRENOTA LA TUA VISITA ONLINE

Fissa un appuntamento con uno dei nostri specialisti.

CONOSCI IL NOSTRO STAFF

Scopri i profili e le specializzazioni della nostra equipe.

CONOSCI IL NOSTRO STAFF

Scopri i profili e le specializzazioni della nostra équipe.

PRENOTA LA TUA VISITA ONLINE

Fissa un appuntamento con uno dei nostri specialisti.

Richiedi informazioni

Contatti

Sinistra

Destro

Privacy

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy policy *
Acconsento l’utilizzo dei dati per l’invio di proposte commerciali relative a servizi/prodotti forniti da terze parti.

COME RAGGIUNGERCI

Via Adua 1, 25015 Desenzano del Garda (BS)