Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni
Direzione sanitaria Poliambulatorio Dr. M. Moretti
MENU
Servizi

Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni

Orari

Lun – Ven 9.00 / 20.00 Sab 9.00 / 15.00

I nostri specialisti

Prof. Claudio Muneretto

Medico Cardiochirurgo

specialista

Specialista in:

  • Cardiochirurgia
  • Cardiologia

Prof. Claudio Muneretto

Medico Cardiochirurgo

Il Prof. Claudio Muneretto si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1982 con il
massimo dei voti e la lode presso l’Università “La Sapienza” di Roma.
Nello stesso anno viene abilitato alla professione di medico chirurgo e
vince il concorso di ammissione alla Scuola di Specializzazione in
Cardioangiochirurgia presso l’Università di Verona, Istituto di Chirurgia
Cardiovascolare.

Nel 1985, nell’ambito del Progetto Finalizzato “Assistenza Meccanica al
Circolo” (Cuore Artificiale) è membro dell’Unità Operativa del Consiglio
Nazionale delle Ricerche. Su proposta del Prof. Casarotto viene inviato
presso il Texas Heart Institute di Houston, dove sotto la direzione del Dr D.
Cooley, acquisisce in modo particolare conoscenze ed esperienze su
tematiche d’avanguardia quali: preservazione del cuore, trapianto cardiaco,
trapianto cuore-polmone ed assistenza meccanica cardiocircolatoria,
Cuore Artificiale Totale.

Nel 1986 frequenta a scopo di aggiornamento l’Ospedale Cardiologico –
Clinica delle Malattie Cardiovascolari di Bordeaux, Francia, dove, sotto la
direzione del Prof. F. Fontan, perfeziona le sue conoscenze nel campo
della diagnosi e della terapia chirurgica delle cardiopatie congenite.
Sempre a scopo di aggiornamento, l’anno seguente (1987) visita il
Dipartimento di Chirurgia Cardiovascolare dell’Ospedale Broussais, Parigi,
diretto dal Prof. A.Carpentier, dove partecipa allo sviluppo e all’utilizzo di
nuove tecniche per la chirurgia riparativa della valvola mitrale.

Nel 1987 è membro dell’Unità Operativa CNR in seno al Progetto
Finalizzato “Tecnologie Biomediche”, sottoprogetto “Protesi
Cardiovascolari”, Cuore Artificiale.
Nell’ambito di questo programma viene inviato presso l’Università di Parigi,
gruppo ospedaliero Pitié – Salpetrière, servizio di Chirurgia
Cardiovascolare diretto dal Prof. C. Cabrol.
Si diploma Specialista in Cardiochirurgia con il massimo dei voti presso
l’Università degli Studi di Verona.

Dal 1987 al 1990 ricopre l’incarico di “Chef de Clinique” del Servizio di
Chirurgia Cardiovascolare dell’ospedale “La Pitié”, Università di Parigi. Per
gli stessi anni viene nominato responsabile dei Programmi di Ricerca
Clinica presso la Scuola di Chirurgia dell’Università di Parigi “Fer à Moulin”,
per l’Istituto di Chirurgia Cardiovascolare diretto dal Prof. C. Cabrol. Tra i
programmi di ricerca sviluppati ed applicati figurano nuove tecniche di
preservazione del cuore e del polmone per il trapianto, lo sviluppo e il perfezionamento di nuove tecniche chirurgiche per il trapianto cardiaco,
polmonare e cardiopolmonare.

E’ nominato “Principal Investigator” per l’Europa per l’utilizzazione clinica
del Cuore Artificiale VAD Pierce-Donachy.

E’ nominato docente dell’ “International Total Artificial Heart and Ventricular
Assist Device (VAD)Training Team” per svolgere l’insegnamento di :
– Tecniche Chirurgiche per l’Impianto di Cuore Artificiale Totale e VAD;
– Strategie di Controllo dei Dispositivi Pneumatici di Assistenza
Cardiocircolatoria.Nell’ambito di questo Programma decine di équipe cardiochirurgiche
europee ed extraeuropee saranno formate ed abilitate all’utilizzazione
clinica del Cuore Artificiale Jarvik –7.
Come Chef de Clinique del Service de Chirurgie Cardiovasculaire
dell’ospedale “La Pitié” – Università di Parigi ricopre l’incarico di dirigente
clinico con incarico di responsabilità organizzativo e clinico-chirurgico, per
un’esperienza complessiva di circa 3.000 interventi di chirurgia
cardiovascolare e toracica ( di cui oltre 500 come primo operatore )
comprendente oltre 400 trapianti di cuore, polmone, cuore-polmone e circa
100 impianti di Cuori Artificiali e ventricoli di assistenza.

Nel 1991 vince il concorso per Ricercatore Universitario nella Disciplina di
Cardiochirurgia presso l’Università degli Studi di Verona.

Dal 1991 al 1996
ricopre il ruolo di Ricercatore con qualifica di aiuto a tempo pieno presso
l’Istituto di Cardiochirurgia dell’Università di Padova.

Nel 1992 riceve dal Ministero della Sanità autorizzazione ad eseguire
prelievi e trapianti di cuore e cuore-polmone in Italia per conto dell’Istituto
di Cardiochirurgia dell’Università di Padova.

Nel 1993 vince il Premio Speciale in memoria del Prof. Vincenzo Gallucci,
conferito dalla Società Italiana di Chirurgia Cardiaca e Vascolare per la
migliore attività di ricerca clinica presentata al XVI Congresso della
Società, intitolata “Defaillance Polmonare acuta dopo trapianto polmonare
e cardiopolmonare: ruolo dell’ischemia e della preservazione d’organo”.

Dal 1994 al 1996 come ricercatore ed aiuto dell’Istituto di Cardiochirurgia
dell’Università di Padova riceve l’affidamento con autonomia decisionale di
n° 6 posti letto, è corresponsabile del programma di trapianto cardiaco e
rivascolarizzazione miocardica ( sviluppo di tecniche per la
rivascolarizzazione miocardica totalmente arteriosa e mini-invasiva ) e
responsabile del programma di assistenza meccanica (Cuore Artificiale ).

Presso l’università di Padova esegue come primo operatore più di mille
interventi di cardiochirurgia comprendenti la totalità delle patologie
cardiache, ed in particolare interventi di rivascolarizzazione miocardica
arteriosa, interventi di chirurgia valvolare, interventi sull’aorta ascendente e
toracica. E’ corresponsabile dell’organizzazione del programma di
trapianto ed esegue più di cento trapianti cardiaci. E’ titolare di numerosi
insegnamenti in seno alle Scuole di Specializzazione di Cardiochirurgia,
Cardiologia, Chirurgia Generale, Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso.

Nel 1996 è nominato Professore Universitario di II Fascia – Disciplina
“Chirurgia Cardiaca” presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell’Università degli Studi di Brescia, dove gli viene affidata la
responsabilità (titolarità) della Cattedra di Cardiochirurgia.

Dal 1996 al 1998, contemporaneamente alla direzione della Cattedra di
Cardiochirurgia presso l’Università di Brescia, prosegue la propria attività
presso l’Istituto di Chirurgia Cardiovascolare dell’Università di Padova,
dove mantiene gli incarichi di responsabilità clinica e didattica. Prosegue la
propria attività didattica come titolare della Disciplina di Cardiochirurgia
presso l’Università degli Studi di Brescia.
Prosegue l’attività di trapianto cardiaco e l’attività di docente presso le
Scuole di Specializzazione di Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia
Generale e Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso.

Dal 1998 al 2000 e’ responsabile dell’Unità Operativa “Brescia” in seno al
Programma di rilevante interesse nazionale del Ministero dell’Università e
della Ricerca Scientifica e Tecnologica, denominato “Cardiomioplastica
Dinamica”, nel quale vengono sviluppate nuove tecniche chirurgiche per il
trattamento dell’insufficienza cardiaca refrattaria a terapia medica.
Viene eletto Associate Secretary e membro dell’ Executive Committee
dell’European Society For Cardiovascular Surgery.

Nel 2000 vince il Concorso per Professore Universitario di I Fascia
Disciplina “Chirurgia Cardiaca – Cardiochirurgia” ed è chiamato come
Professore Ordinario ( Straordinario ) di “Chirurgia Cardiaca” presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Brescia.

Nel 2001 viene eletto Secretary General, membro dell’Executive
Committee della European Society for Cardiovascular Surgery incarico che
ricoprirà per 2 mandati quinquennali sino al 2012.

Dal 2001 è Membro del Comitato direttivo dello European Board of CardioThoracic Surgery ( EBTCS ) organizzazione che abilita per conto
dell’UEMS (Union Européenne Medicins Specialistes, Bruxelles) le
specializzazioni di cardiochirurgia, chirurgia toracica e chirurgia vascolare a
livello europeo, determinando gli standard qualitativi e assistenziali oltre al
riconoscimento delle specializzazioni nazionali nei diversi paesi della
Comunità Europea.

E’ Chairman della commissione di valutazione dell’EBTCS European
Board per la Cardiochirurgia al fine del riconoscimento europeo del titolo di
specialista in cardiochirurgia / chirurgia cardiovascolare.

Nel 2002 viene nominato Vice-Presidente dell’ Indipendent Section of
Cardio-Thoracic Surgery in seno all’UEMS ( Bruxelles ), organizzazione
della Comunità Europea deputata alla pianificazione, sviluppo, e
regolamentazione delle attività cliniche di chirurgia toracica, cardiaca e
cardiovascolare.

Nel 2002 E’ nominato membro del Comitato Direttivo e Tesoriere Onorario
della European Cardiovascular and Thoracic Surgery Institute of
Accreditation ( ECTSIA ), organizzazione deputata al riconoscimento degli
standard di qualità dei dipartimenti di chirurgia cardiotoracica e
cardiovascolare europei.

Dal 2002 è Direttore Scientifico del programma di ricerca, cofinanziato dal
Ministero della Salute e dalla Regione Lombardia, “Trattamento
dell’ischemia miocardia e della cardiopatia ischemica mediante
autotrapianto di cellule staminali toti-multipotenti”. Il progetto di ricerca
coinvolge prestigiosi Istituti Universitari e Centri di Ricerca nazionale ed
esteri. Ha come obiettivo finale il trattamento dell’insufficienza cardiaca
mediante autotrapianto di cellule staminali. Il gruppo di ricerca nel 2006 ha
per la prima volta al mondo prodotto in vitro cardiomiociti
transdifferenziando cellule staminali provenienti da tessuto umano adulto.

Dal 2004 è Direttore della Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia
presso l’Università di Brescia.

Dal 1998 al 2014
Direttore dell’Unità Didattico Assistenziale UDA di Cardiochirurgia e dal
1/1/2003 è Direttore della Unità Operativa Universitaria di Cardiochirurgia –
Dipartimento Cardiotoracico – Università – Azienda Spedali Civili di
Brescia.

La Cardiochirurgia Universitaria creata ex novo nel 1998 nei circa 15 anni
di attività ha trattato la totalità delle patologie cardiache e dei grossi vasi di
competenza chirurgica, anche le piu’ complesse. Si è distinta per lo
sviluppo e l’utilizzo di nuove e moderne tecniche cardiochirurgiche miniinvasive. Tra queste il trattamento della patologia coronarica ( by-pass
aorto-coronarici totalmente arteriosi eseguiti senza ausilio di circolazione
extracorporea, per via parzialmente endoscopica ed ibrida), delle patologie
valvolari ( chirurgia della valvola mitrale e della valvola aortica), cardiopatie
congenite ( difetti di setto interatriale ed interventricolare) con interventi
mini-invasivi eseguiti per via parzialmente o totalmente video assistita.

Dal 2005 l’UDA di Cardiochirurgia è l’unico centro al mondo nel quale si
eseguono di routine interventi complessi di cardiochirurgia in circolazione
extracorporea in anestesia epidurale ed in paziente sveglio, senza l’ausilio
della ventilazione meccanica e dell’anestesia generale. Ad oggi migliaia di
pazienti con controindicazioni primarie per l’anestesia generale ( elevato
rischio chirurgico ed inoperabili con tecniche tradizionali ) sono stati operati
con successo con queste metodiche. Dal 2005 è stata sviluppata
un’innovativa tecnica per il trattamento totalmente endoscopico della
fibrillazione atriale per la quale il centro vanta a tutt’oggi la più vasta
casistica mondiale ed è il principale centro Training europeo.
L’Unità Cardiochirurgica Universitaria bresciana ha svolto e continua a
svolgere attività di Training per tecniche cardiochirurgiche di avanguardia
in particolare mini invasive per numerose equipes di Cardiochirurgia
nazionali ed internazionali.
Sino ad oggi circa 110 team nazionali ed esteri hanno visitato l’Unita’
Cardiochirurgica Universitaria per training di chirurgia coronarica, valvolare
ed aritmologica mini invasive.
Il Prof.Muneretto ed i membri della sua equipe sono frequentemente
chiamata a svolgere attività di Training ed interventi dimostrativi nei
principali centri cardiochirurgici Europei e Statunitensi.

Nel 2007 il Prof. Muneretto è stato nominato Membro Onorario della Russian
Academy of Science “for the outstanding contribution to the
development of the modern cardiovascular surgery”.

Nel 2010 il Prof. Muneretto è stato nominato dal governo egiziano e dal
Ministeri della Sanità-Difesa Chief Consultant per l’organizzazione e lo
sviluppo di Centri di Cardiochirurgia presso gli ospedali militari dell’Egitto.
Dal 2010 è stato nominato “by invitation” membro della American
Association for Thoracic Surgery ( AATS ) .

Dal 2013 Presidente del Corso di Laurea alla Facoltà di Medicina e
Chirurgia – CdL Fisioterapia, Università degli Studi di Brescia
Dal 2014 Presidente del Collegio Italiano dei Professori Ordinari di
Cardiochirurgia

 

Il Prof. Muneretto ha eseguito oltre 5.000 interventi di cardiochirurgia,
comprendenti la totalità delle patologie cardiache e dell’aorta toracica;
ha partecipato in qualità di Relatore (Invited Speaker and Lecturer) e
Moderatore ad oltre 600 Congressi e Meeting nazionali ed internazionali ed
è autore di 270 pubblicazioni a stampa su riviste scientifiche nazionali ed
internazionali e di 19 capitoli di libri a diffusione nazionale e internazionale.

 

2014 Incarichi :
– Presidente del Collegio Italiano dei Professori Ordinari di Cardiochirurgia
– Presidente Corso di Laurea Facoltà di Medicina e Chirurgia – Fisioterapia
Universita degli studi di Brescia
– Direttore Cattedra di Cardiochirurgia – Università degli studi di Brescia
– Direttore Scuole di Specializzazione di Cardiochirurgia (Federate),
Università degli studi di Brescia, Milano, Varese
-Direttore Unità Operativa di Cardiochirurgia Università – Azienda Spedali
Civili di Brescia
-Honorary Treasurer e Membro del Comitato Direttivo dell’ European
CardioVascular and Thoracic Surgery Institute of Accreditation ( ECTSIA )
-Membro del Comitato Direttivo della Section of CardioThoracic Surgery
della Union Europeenne Medicins Specialistes, European Community,
Bruxelles
-Membro dei Working Groups Cardiovascular Surgery (Nucleus),
Electrophysiology, Valvular Heart Disease, European Society of Cardiology
(ESC)
-Reviewer e consulente scientifico per le seguenti riviste
internazionali:
Circulation
Journal of Thoracic and CardioVascular Surgery
Annals of Thoracic Surgery
European Journal for Cardiothoracic Surgery
Interactive Cardiovascular and Thoracic Surgery Journal
E’ membro delle seguenti Società Scientifiche:
– By Invitation: American Association for Thoracic Surgery
– Board: European Society for Cardiovascular Surgery
European Association for Cardio-Thoracic Surgery
– International Society for Heart and Lung Transplantation
– Società Italiana di Chirurgia Cardiaca

CONOSCI IL NOSTRO STAFF

Scopri i profili e le specializzazioni della nostra équipe.

PRENOTA LA TUA VISITA ONLINE

Fissa un appuntamento con uno dei nostri specialisti.

Richiedi informazioni

Contatti
Ho preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati *

Sinistra

Destro

Privacy

Voglio ricevere proposte commerciali (iscrizione alla newsletter)

COME RAGGIUNGERCI

Via Adua 4, 25015 Desenzano del Garda (BS)